Scacchisti cuneesi nel mondo

Qui raccontiamo le trasferte dei nostri soci, non solo in Italia, per praticare il gioco più bello del mondo al motto fide “Gens una sumus”. Il nostro circolo si accontenta di un più modesto “L’unione fa la forza”, per sottolineare comunque i valori della solidarietà e della fratellanza che infondono gli scacchi e uniscono gli appassionati.

Attendiamo i vostri contributi ed anche le immagini del vostro vagabondare tra le 64 caselle bicolore dell’universo. 

Ancora altri cuneesi nel mondo degli scacchi, Simone Zenini  nel recente campionato italiano semilampo per non vedenti che si è svolto a Riolo Terme nei giorni 29-30 aprile e 1 maggio 2017, su 18 giocatori iscritti ha ottenuto il primo posto nella seconda fascia di appartenenza. Una buona performance dato che ha pattato con una prima nazionale e una seconda nazionale e ha vinto due giocatori di pari seconda nazionale e 3N. Complimenti ancora dall’Associazione.

L’insegnamento eseguito con costanza e da tanti anni nelle scuole e nei corsi avanzati dai propri istruttori abilitati FSI/CONI e nell’attività divulgativa e promozionale consegna i primi frutti alla scacchistica cuneese. Infatti, mollti i giovani che si avvicinano al gioco, come prima esperienza nelle scuole ma anche nel doposcuola “Garelli” diretto da Mauricio Babilonia coadiuvato dal prof. Nello Anfuso. Molti sono invece i giocatori esperti che si avviano a successi agonistici sempre più strabilianti.

La scacchistica cuneese ha fatto il bis, presentando una seconda squadra nel campionato italiano a squadre 2017. Oltre alla squadra classica “Il Libraio”, ormai in serie B, è stata presentata alla serie promozione Piemonte girone 3, “Il Libraio juniores” che ha conquistato, a punteggio pieno e a pieno diritto, la qualificazione alla serie “C” al primo colpo.

Il team è stato costituito sull’onda dell’entusiasmo del nostro “Vivaio” giovanile, il quale ama l’agonismo quale indispensabile adrenalina per migliore la preparazione atletica e la passione al gioco. In poche parole, essere fedeli al broccardo della FIDE “Gens una sumus”, volgarizzato nel nostro motto “L’unione fa la forza”!
Simone Panero è il capitano degli esperti Giraudo Francesco e Contini Alessandro e dei più giovani e pieni di entusiasmo e gioia, gemelli Marengo, Pantano Andrea e Bosio Andrea.

Proprio quest’ultimi hanno arricchito il palmares dell’Associazione cuneese, meritando un altro titolo prestigioso, la terza posizione alla selezione regionale e la qualificazione al CIS under 16 nazionale che si terrà dal 2 al 7 novembre p.v. a Scalea (RC). Inoltre, nello stesso Torneo, Marengo Giancarlo si è aggiudicata la medaglia per migliore “quarta scacchiera”, in quanto imbattuto a tutti i turni della selezione regionale tenuta il 19 marzo 2017 a Leinì (TO).

Cuneo ha schierato ben tre squadre per la categoria Under 12 al torneo regionale: una formata da Torchio Giorgio, Palmucci Susanna e Galzerano Mattia (purtroppo con l’handicapp della quarta scacchiera assente) e l’altra, invece completa, con Dessì Gabriele, Tedesco Luca, Torchio Alessio e Lingua Davide. Tutti allenati nel doposcuola “Garelli” di Cuneo, tra i quali Galzerano e Tedesco componenti della squadra del I circolo di Cuneo già qualificati al TSS regionale che si terrà il 10 aprile p.v. al PalaBreBanca di Cuneo, fra tutte le rappresentative degli istituti scolastici, di ogni ordine e grado, di tutta la regione Piemonte.

La loro perfomance è stata più che buona attesa la loro prima esperienza in un campionato under 16, per altro ad alto livello  agonistico. Seppure arrivate ultime classificate, incoraggianti sono stati i risultati di scacchiera! Di buon auspicio l’ottavo posto in prima scacchiera di Luca Tedesco, tenendo presente che gli avversari avevano tutti punteggi elo di categoria. Ragguardevole il 4° posto di Galzerano Mattia in terza scacchiera, un pizzico di fortuna in più e avrebbe conquistato il podio. Tutti gli altri ragazzi hanno comunque dato un ottima prova e soprattutto grinta. Come affermava Casablanca è dalle sconfitte che si impara e migliora.

Non è finita qui, la scacchistica cuneese ha schierato una terza squadra nella categoria U16; gli “Allievi Cuneo”, la quale è arrivata con merito terza in classifica. Un vero poker di assi formato da Pantano Andrea (cap.), i gemelli Marengo Gianluca e Giancarlo ed infine Bosio Andrea (2° scacchiera), i quali si qualificano di diritto al campionato nazionale che si terrà dal 2 al 7 novembre p.v. a Scalea (RC).

Non ultimo invece la conquista del podio nella categoria NC/Juniores del campionato regionale rapid play 2016 assegnato al più giovane della scacchistica del capoluogo, Andrea Bosio (classe 2007), il quale vince anche nella stessa categoria al recente torneo internazionale di Imperia, vincendo tutte e sei le gare.

Tutti i ragazzi partecipanti all’under 16 hanno meritato la maglietta con i colori del club.

Il 5 marzo 2017 è stato eletto Vice Presidente del Comitato regionale Piemonte FSI, il nostro Ciaramella Antonio che ha sottolineato il suo titolo come merito dell’unione dell’Associazione scacchistica cuneese. Non c’è che dire, citiamo l’indovinato motto coniugato della FFE: “L’intelligenza del gioco e l’emozione dello sport”.

giraudoPrestigioso risultato per il giovane borgarino Francesco Giraudo che, nel corso del 58° Festival Scacchistico Internazionale svoltosi ad Imperia dal 4 all’11 settembre 2016, ha ottenuto un importante piazzamento classificandosi all’undicesimo posto della graduatoria finale (su 68 partecipanti) del Torneo di Seconda categoria.

Francesco, già campione provinciale giovanile nel 2015, grazie al brillante piazzamento in questo torneo – che ha visto la partecipazione di campioni di livello nazionale ed internazionale – ha conquistato l’accesso alla Prima categoria nazionale.

L’associazione scacchistica cuneese porge i più vivi complimenti e auguri di una prestigiosa carriera scacchistica al proprio tesserato Francesco.

http://www.targatocn.it/2016/09/30/leggi-notizia/argomenti/attualita/articolo/borgo-san-dalmazzo-francesco-giraudo-entra-di-diritto-nella-prima-categoria-nazionale-della-federaz.html

imperia 2014

 

La 24° edizione del Festival di Porto San Giorgio (Fermo) sarà ricordata per la 2^ Norma GM conferita a Daniyyl Dvirnyy, per Codenotti Campione Italiano U-20, per De Rosa Campionessa Italiana Femminile per la 3^ volta e per la Norma MI per Paltrinieri!

Ebbene Noi ricorderemo Porto San Giorgio perché il nostro Rossano PESIRI ha finalmente conseguito il punteggio elo per ottenere il meritato titolo di CM, 2004 elo sudati ma conquistati con onore e merito. Infatti ha battuto il maestro Calavalle Giulio, classe ’76 di Bologna (2221 elo fide).

La 24^ edizione del Festival di Porto San Giorgio ha raccolto 269 iscritti nei cinque tornei previsti. Sono state trasmesse in diretta di 12 scacchiere dell’Open A, 8 scacchiere del Campionato Under 20 e 4 dei Campionati Femminili.

Al Festival di Imperia invece il successo arride a due scacchisti borgarini GIRAUDO Francesco, vincitore del torneo “C” mentre ARNEODO raggiunge il 16° posto in quello “B”. Ottimo piazzamento anche per PANERO Simone che conquista l’agognata categoria 2N.

Quattro ottime perfomance che meritano i più calorosi auguri e complimenti dalla scacchsitica cuneese.La migliore gioventù si fa onore nel mondo degli scacchi e premia la fervida attività scacchistica della provincia granda.

 

Un’altra gradita sorpresa ce la regala il cuneese ZENINI Simone, laureato in giurisprudenza e praticante avvocato in uno studio di Torino, il quale è tra i 24 selezionati al XLII campionato italiano per  non vedenti che si svolge dal 26 luglio al 1°agosto 2014 a Senigallia.

Il nostro rappresentante formalizzerà la candidatura della città di Cuneo per l’organizzazione della prossima edizione nazionale per non vedenti, contando sull’appoggio della F.S.I. provinciale e sperando nell’incoraggiamento del Sindaco BORGNA e degli sponsor.

degiorgi2Il Nostro Presidente e il socio DE GIORGIS hanno partecipato al 1° Open Internazionale di Ajaccio (Porticcio) in Corsica, dal 6 all’11 maggio 2014.

7 turni, al prezzo modico di 30 euro e con un montepremi di tutto rispetto 30.000 euro di cui 3000 al primo classificato. La manifestazione ha richiamato molti giocatori provenienti da tutto il mondo ed al primo turno il nostro socio inclassificato Fabrizio DE GIORGIS, grazie alla generosità dell’abbinamento svizzero, ha avuto l’onore di giocare in terza scacchiera addirittura con BELIAVSKY , 2620 elo, ex campione juniores. Altri grandi maestri partecipanti sono ROMAIN e FASSINET, ed un altro italiano,ormai trapiantato in corsica, DE PISCOPO.

 

corsica

Tempo addietro, il nostro Presidente ha onorato la simpatica e gradita partecipazione di una nutrita delegazione parmense al nostro recente terzo semilampo Scacco al Marrone, restituendo in segno di amicizia scacchistica la visita al loro primo open. In foto, il nostro affezionato socio Simone Zenini che è stato premiato dall’amico di vecchia data PADILLA Daniel, l’entusiasta Vice presidente del neo circolo nella città di Parma e nostro socio per parecchi anni prima del suo trasferimento nella città romagnola.

zenini specila guestLa scacchistica parmense muove i primi passi con la riuscita organizzazione di un primo torneo che si è svolto la seconda domenica di novembre 2013 nel circolo anziani di Parma, con la ragguardevole partecipazione di ben 36 giocatori, tra i quali alcuni maestri di spessore, che fanno ben sperare nel successo del nuovo sodalizio.

A loro va il nostro auspicio di tanti scacchi matti …perpetui!.

Nel frattempo, il nostro instancabile Enzo MEDAGLIA entra  a far parte del Comitato Regionale Federscacchi in quota Presidenti di Associazioni. Il prossimo consiglio si terrà a febbraio.

Ecco il Presidente che studia la prossima mossa….

simultaneamiragha6

Annunci